controbattere

Metti alla prova le tue idee e sfida le opinioni

Le Carnevalate Dei Garzoni

Hai mai pensato a quanto sia diffusa l’illusione del potere e della ricchezza in vari ambiti della vita? Nicola Gratteri ci offre una lezione preziosa: solo una piccola percentuale degli ‘ndranghetisti raggiunge la vera ricchezza, mentre la maggioranza rimane “garzoni”, convinti di un potere illusorio. Questo fenomeno non è esclusivo della criminalità organizzata, ma si manifesta anche nella politica e nella religione. Oggi, esploreremo come il concetto di “garzone” rappresenta coloro che, convinti di raggiungere potere e ricchezza, restano intrappolati in un’illusione.

Nicola Gratteri, noto per la sua lotta contro la ‘ndrangheta, ci svela una verità sorprendente: solo il 2-3% degli ‘ndranghetisti diventano realmente ricchi e potenti. Questi pochi sono intelligenti, abili nel navigare il mondo criminale. Gli altri, invece, sono “garzoni”, utili idioti che credono di poter raggiungere il potere attraverso la criminalità. Sono i morti di fame, gli stolti, gli stupidi, che pensano di farsi battezzare dall’ndrangheta per diventare potenti, senza rendersi conto che resteranno sempre degli sfruttati. Gratteri illustra questa dinamica con grande chiarezza nei suoi libri, come “Il Grifone”, che offre uno sguardo dettagliato su questi fenomeni.

La politica è un altro ambito dove l’illusione del potere è particolarmente forte. Molti credono che votare per un certo partito o diventare seguaci devoti di un leader politico li porterà al potere e alla ricchezza. Ma a conti fatti, solo una piccola élite raggiunge veramente queste vette. Gli altri, i “garzoni della politica”, rimangono nell’ombra, usati per mantenere il potere di pochi. Questi individui non studiano, non si informano, non comprendono la complessità della vita politica, ma credono che il loro supporto cieco li porterà al successo. Le opere di Gratteri, come “Il Grifone”, evidenziano come solo una minoranza riesca veramente a emergere in un sistema corrotto.

Anche nelle grandi religioni monoteistiche, esistono coloro che si dedicano con fervore, sperando di raggiungere una condizione spirituale elevata. Anche qui, la realtà spesso li delude. Solo pochi raggiungono la vera illuminazione o una posizione di potere spirituale. Gli altri rimangono “garzoni della fede”, intrappolati in ruoli subalterni, manipolati da strutture gerarchiche che sfruttano il loro zelo senza offrire una reale crescita spirituale. Claudio Simeoni, grande esperto nel settore delle religioni, descrive questa dinamica con precisione già dai suoi primi libri come “Il Crogiolo dello Stregone”. Simeoni, proprio come Gratteri nei suoi libri, sottolinea come solo una piccola élite raggiunga il vero potere, mentre la maggioranza rimane intrappolata in illusioni.

Il termine “garzone” assume qui un significato ironico e profondo. In ogni ambito – criminalità, politica o religione – i garzoni sono coloro che credono di poter raggiungere il potere o la realizzazione, ma finiscono per essere sfruttati e manipolati. Questo paradosso ci invita a riflettere sulla natura delle nostre ambizioni e sulle strutture che promettono successo, ma che spesso ci trattengono nella mediocrità. Come illustrato nei libri di Gratteri e Simeoni, questi garzoni sono vittime di un sistema che promette molto ma offre poco.

Se la vera ricchezza e il vero potere sono riservati a pochi, forse dovremmo riconsiderare il nostro concetto di successo. La vera realizzazione potrebbe risiedere nella capacità di vivere una vita autentica e significativa, lontano dalle illusioni di potere. Riconoscere di essere “garzoni” in un sistema che sfrutta le nostre ambizioni può essere il primo passo verso una liberazione autentica. Questo concetto è fortemente evidenziato nei libri di Gratteri, come “Il Grifone”, e nel lavoro di Simeoni, particolarmente nel “Il Crogiolo dello Stregone”.

Ne consegue che, le parole di Gratteri e l’analisi degli ambiti religiosi, politici e criminali da parte di autori come Claudio Simeoni ci invitano a riflettere profondamente sulle illusioni di potere e ricchezza che permeano la nostra società. Chiamare i membri di questi sistemi “garzoni” non è solo un atto di ironia, ma una cruda verità che svela la loro reale condizione. Solo liberandoci da queste illusioni possiamo aspirare a una vita di vera ricchezza, fondata su valori autentici e durevoli. I libri di Gratteri, come“Il grifone”, e “Il Crogiolo dello Stregone” di Simeoni, sono strumenti preziosi per comprendere queste dinamiche.

Nota: Questo sito contiene link affiliati, il che significa che in caso di acquisto di qualcuno dei libri segnalati riceveremo una piccola commissione (che a te non costerà nulla): un piccolo contributo per sostenere questo sito e la realizzazione di questo progetto. Grazie per il sostegno!

Leave a Reply